Deprecated: La funzione get_page_by_title è deprecata dalla versione 6.2.0! Utilizza al suo posto WP_Query. in /home/customer/www/pinsaromana.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 6078
arrow_right_altTORNA ALLE RICETTE

Pinsa Romana alla ‘Matriciana

timer10 min restaurant_menu Difficoltà: Facile euro Costo: x
Ricetta simbolo della tradizione romana che affonda le sue origini ad Amatrice, nota cittadina dell'alto Lazio, divenuta ormai da tempo un intoccabile classico amato in tutto il mondo. Pensata in un lontano passato, La 'Matriciana ha riscosso da subito un grande successo tra il popolo romano, resistendo immutata al susseguirsi di generazioni, possiamo considerarla oggi un monumento della gastronomia del nostro Paese. Ricca di gusto e realizzata con tre semplici e insostituibili ingredienti: pomodoro, guanciale e pecorino. Nella nostra preparazione di oggi vediamo come realizzare una farcitura alla 'Matriciana fedele alla tradizione, semplice e gustosa, utilizzando guanciale e pecorino rigorosamente prodotti nell'area di Amatrice.                
Preparazione
arrow_right arrow_left
1
Iniziamo la preparazione della nostra farcitura per Pinsa Romana con la salsa al pomodoro. Rimuovere la cotenna del guanciale e tagliarlo a fettine sottili dello spessore di pochi millimetri, meglio se con l'ausilio di un'affettatrice. Mettete il guanciale in una padella pulita aggiungendo solo un pò di peperoncino. E' importante non aggiungere olio in quanto sfrutteremo il grasso del maiale per la cottura. Lasciate cuocere finché le fette di guanciale non saranno dorate. Togliete il guanciale dalla padella e mettetelo da parte per la fase finale della farcitura. Rompete grossolanamente utilizzando le mani il pomodoro San Marzano pelato e aggiungetelo al grasso rilasciato dal guanciale cotto in padella. A questo punto rimuovete il peperoncino e lasciate cuocere il pomodoro per 5/6 minuti. A cottura ultimata spolverate la salsa ottenuta con del pepe nero senza esagerare perché il guanciale già ne contiene un pò.  
2
Mentre la salsa al pomodoro cuoce potete iniziare a stendere l'impasto. Prendete il panetto d'impasto, preparato precedentemente, e stendete con delicatezza facendo venir fuori le bolle. Rimuovete la farina in eccesso, aggiungete un giro d'olio EVO e infilate in forno a 300/310° C per precuocere la base da farcire. La precottura è di massimo 2 minuti e serve per ottenere un prodotto più croccante. Quando la base precotta è pronta lasciatela raffreddare leggermente prima di condirla.
3
Passiamo ora alla fase di condimento. Con l'aiuto di un cucchiaio o semplicemente a mano distribuite in maniera uniforme la salsa di pomodoro preparata prima. Grazie alla fase di precotture potete farcire la base con abbondante salsa senza perdere l'estrema croccantezza ottenuta nella fase precedente. Infornate nuovamente la Pinsa ma questa volta per massimo 3 minuti. Quando la Pinsa è pronta, tiratela fuori e tagliatela in porzioni. Completate ora la farcitura con il guanciale croccante che avevate messo da parte. Grattugiate infine il pecorino direttamente sulla vostra Pinsa alla 'Matriciana, pronta per essere servita! Ti è piaciuta questa ricetta? scopri altre ricette sulla pinsa romana e prova le farine del mix originale costituito da farina di frumento, riso, soia e pasta madre essiccata.    
INGREDIENTI
mode_standby Panetto/Base di Pinsa Romana 250 g
mode_standby Guanciale
mode_standby Pomodoro pelato San Marzano
mode_standby Pecorino
mode_standby Olio extravergine d'oliva
mode_standby Sale
Scopri di più