arrow_right_altTORNA ALLE RICETTE

Pinsa Romana alla Carbonara

timer15 min restaurant_menu Difficoltà: Media euro Costo: X
Regina della tradizione culinaria romana, la Carbonara è quel piatto dal gusto intenso la cui origine è avvolta nel mistero e rivendicata da diverse leggende che richiamano tutte i territori del Centro Italia. La storia più accreditata racconta di un manipolo di soldati americani e della fantasia di un cuoco romano che nel 1944, a fine guerra, sperimenta con il bacon e le uova portategli dai soldati dando vita a uno dei piatti più conosciuti e amati al mondo: gli spaghetti alla Carbonara. Preparato con ingredienti popolari e semplici, la preparazione e la sua buona riuscita dipendono da piccoli accorgimenti che non si devono sottovalutare. Ricetta rivisitata in molte varianti, noi con la farcitura di oggi vogliamo rispettare ed omaggiare la tradizione, svelandovi tutti i segreti per ottenere una Pinsa alla Carbonara cremosa e croccante da sciogliersi in bocca!
Preparazione
arrow_right arrow_left
1
Iniziamo la preparazione della nostra Pinsa alla Carbonara dalla stesura dell'impasto preparato in precedenza. Prendete un panetto di Pinsa Romana e appoggiatelo sulla farina. Stendete con delicatezza e lasciate man mano che si formino le bolle lungo tutta la lunghezza della base. Scoppiate le bolle più grandi che si sono formate sui bordi per evitare che si brucino in cottura. Eliminate la farina in eccesso, aggiungete un filo d'olio di semi e infornate a 300/310°C per un massimo 2 minuti.  
2
Per la preparazione della crema d'uovo occorre mettere i tuorli in una ciotola e cuocerli a bagnomaria utilizzando acqua ad una temperatura di circa 90°C. Nel frattempo che la ciotola immersa a bagnomaria si riscalda, mescolate i tuorli con una frusta a mano o con una forchetta. Questo procedimento è molto importante perché serve a pastorizzare le uova e a trasformarle in una crema più densa. Lasciate riposare la crema ottenuta.
3
Una volta che la vostra base precotta è pronta sfornatela e lasciatela su di un piano forato affinché rilasci tutto il vapore interno e rimanga croccante. Iniziate a farcire la base di Pinsa Romana precotta con una quantità minima di mozzarella che, come è noto, non è prevista nella ricetta originale della Carbonara ma servirà a fare da collante al guanciale e per conservare umidità durante la cottura. In sostituzione della mozzarella potete utilizzare una crema al pecorino. Disponete ora abbondanti fettine di guanciale e spolverate con del pepe. Infornate la Pinsa farcita e completate la cottura.
4
Per completare la farcitura della nostra Pinsa Romana alla Carbonara lo Chef Marco Montuori mostra come realizzare una golosa e saporita crema al pecorino.    
5
Per completare la vostra farcitura andate a spalmare con la crema al pecorino le porzioni di Pinsa rimaste vuote creando una sorta di alternanza tra le fettine di guanciale e la crema al pecorino. Utilizzando la crema d'uovo precedentemente preparata andate a creare delle macchie di colore lungo tutta la superficie della Pinsa. Completate la farcitura con un'abbondante macinata di pepe nero. Arancione e bianco su una tela al profumo di guanciale e pepe, un trionfo di sapori tradizionali in una consistenza croccante e cremosa a cui non saprete dire di no!   Ti è piaciuta questa ricetta? scopri altre ricette sulla pinsa romana e prova le farine del mix originale  costituito da farina di frumento, riso, soia e pasta madre essiccata.
INGREDIENTI
mode_standby Panetto/Base di Pinsa Romana 250 g
mode_standby Tuorli di uova medie 2
mode_standby Guanciale magro
mode_standby Pecorino
mode_standby Olio di semi
Scopri di più